PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA

Corso di Alta Formazione

Modalità sincrona online

In partenza il 5 novembre 2022




XIV EDIZIONE

PRESENTAZIONE DEL CORSO 

 

 

LA PSICOLOGIA GIURIDICA attualmente occupa, nel panorama del sapere psicologico, un’area piuttosto ampia che sta progressivamente allargando gli ambiti di studio e di intervento.
 La psicologia forense della famiglia, la psicologia applicata al processo e all’esecuzione penale, i minori autori e/o vittime di reato, l’ambito penitenziario e le nuove frontiere della vittimologia e del danno alla persona sono solo alcuni dei settori in cui l’esperto può essere chiamato ad apportare il suo contributo di conoscenze e di strumenti. Data la molteplicità e la complessità dei campi di intervento il Corso di alta formazione si caratterizza per l’attenta analisi teorica del sistema giustizia e allo stesso tempo anche per il forte legame con l’attività pratica richiesta dal professionista nell’espletamento dei suoi incarichi. 
 L'obiettivo del Corso è fornire ai partecipanti la qualifica di Consulente Tecnico d'Ufficio CTU, presso i Tribunali e di svolgere attività di Consulente Tecnico di Parte CTP secondo le indicazioni proposte dall’Ordine Nazionale degli Psicologi Clicca qui 
Il Corso di alta formazione è a numero chiuso e il gruppo di allievi è numericamente contenuto; tale scelta nasce dalla consapevolezza che i processi di apprendimento, la possibilità di espressione di ogni partecipante, lo scambio e la relazione formativa con i docenti necessitano di uno spazio contenuto e di un tempo organizzato. Il programma è di tipo modulare, comprende al suo interno spazi di interazione in gruppo ed esercitazioni pratiche supervisionate. 



PROGRAMMA DEL CORSO


I MODULO
INTRODUZIONE ALLA PSICOLOGIA GIURIDICA 

Sabato: 9.30 – 13.30 - Dott.ssa P. Popolla
Fondamenti generali di Psicologia Giuridica e Psicodiagnostica clinica e forense. 
14.30 – 17.30 - Avv.to S.C. Tocchi
Elementi di diritto civile, penale e minorile. Funzionamento del sistema giustizia.
Domenica: 9.30 – 13.30 - Dott.ssa P. Popolla
Ruoli e funzioni del perito, del CTU e del CTP. La metodologia psicologica e psicodiagnostica: anamnesi, colloquio clinico e test. 

II MODULO
I PROCEDIMENTI DI SEPARAZIONE E DIVORZIO. LA CONSULENZA TECNICA E 
IL RUOLO DEL SERVIZIO SOCIALE

Sabato 9.30 – 13.30 - Avv.to M. Giovanna De Toma
Il ricorso per la separazione dinanzi al Tribunale Ordinario. Il ruolo del curatore. 
14.30 – 17.30 - Ass. Soc. F. Pirilli
Il ruolo dei Servizi Sociali nelle separazioni. Presentazione e discussione di casi.
Domenica 9.30 – 13.30 - Dott.ssa P. Popolla
Criteri psicologici in tema di capacità genitoriale. Aspetti normativi e metodologia psicologica nella CTU. La Consulenza Tecnica di Parte: strategie e sviluppo di note critiche. Rifiuto del genitore non convivente. Presentazione e discussione di casi.

III MODULO
VALUTAZIONE PERITALE NEI CASI DI IPOTESI DI ABUSO SESSUALE E MALTRATTAMENTO DI MINORE

Sabato 9.30 – 13.30 - Avv.to A. Fabrizi
Normativa in tema di abuso sessuale di minore.
14.30 – 17.30 - Dott.ssa P. Popolla
Ruolo dell’esperto nella raccolta delle prime informazioni testimoniali. Legge italiana di ratifica della Convenzione di Lanzarote 1° ottobre 2012 n. 172 Il minore testimone: analisi delle competenze nelle diverse fasi evolutive. Presentazione e discussione di casi.
Domenica 9.30 – 13.30 - Dott.ssa P. Popolla
Principali tecniche di intervista. Linee Guida per le perizie in tema di presunti abusi sui minori: Carta di Noto, Linee Guida SINPIA. Presentazione e discussione di casi.

IV MODULO
I PROCEDIMENTI SULLA RESPONSABILITA’ GENITORIALE E LA RIFORMA CARTABIA

Sabato 9.30 – 13.30 - Ass. Soc. F. Pirilli
Il ruolo e le funzioni del servizio sociale, allontanamento del minore, affidamento. Il lavoro di rete e la relazione all’Autorità Giudiziaria.
14.30 – 17.30 - Dott.ssa O. Pennisi
I procedimenti sulla responsabilità genitoriale.
Domenica 9.30 – 13.30 - Avv.to G. Mussini
I procedimenti volti all’accertamento dello stato di abbandono del minore: ruolo del difensore, del tutore e del curatore speciale. Presentazione e discussione di casi. 

 V MODULO
PROCESSO PENALE E VALUTAZIONE PERITALE IN AMBITO MINORILE

Sabato 9.30 – 13.30Avv.to A. Fabrizi
Il processo penale minorile e la normativa.
14.30- 17.30 - Dott.ssa P. Popolla
Valutazione del minore deviante. Capacità di intendere e di volere, immaturità psicologica e imputabilità nell’adolescente.
Domenica 9.3013.30 - Dott.ssa P. Popolla
La psicopatologia nell’età evolutiva adolescenziale. Il ruolo dello psicologo in ambito penitenziario minorile. Presentazione e discussione di casi.

VI MODULO
PROCESSO PENALE E VALUTAZIONE PERITALE ADULTI

Sabato 9.30 – 13.30Avv.to L. Coltrinari
Il processo penale: struttura, fondamenti e regolamentazione normativa. Fondamenti di psicopatologia forense.
14.30 – 17.30 - Dott.ssa S. D’Elisis
Fondamenti di psicopatologia forense. Lo psicologo come Esperto ex art. 80,
il Tribunale di Sorveglianza.
Domenica 9.30 – 13.30 - Dott.ssa S. d’Elisis
Capacità di intendere e di volere. Valutazione dell'infermità di mente. Metodologia peritale. Imputabilità e disturbi di personalità. La mente criminale.

VII MODULO
LA CONSULENZA TECNICA IN TEMA DI DANNO ALLA PERSONA

Sabato 9.30 – 17.30 - Dott. M. Luciani
Il Danno Biologico-Psichico e da Pregiudizio Esistenziale. Il danno alla persona maltrattata e/o abusata, il danno in età evolutiva. Quantificazione del Danno Esistenziale e del Danno Biologico-Psichico. Dolo e colpa nella responsabilità. Linee Guida.
Domenica 9.30 - 17.30 - Dott.ssa P. Popolla
Presentazione e discussione tesine.

 

CALENDARIO



OBIETTIVI


Il Corso di alta formazione si propone di formare professionisti esperti nel settore giuridico fornendo tutte quelle conoscenze teoriche, metodologiche e operative necessarie per rispondere alle molteplici e variegate richieste loro rivolte. Proprio per la specificità del contesto in cui l’esperto è chiamato ad operare la sua formazione deve essere assolutamente omnicomprensiva e qualificata; deve essere un professionista esperto e ben addestrato per operare in ambito forense e deve inoltre possedere le capacità necessarie per dialogare e collaborare con tutte le altre figure che fanno parte del panorama giudiziario, quali Giudici, Magistrati e Avvocati sia con colleghi adeguatamente formati; per questo che il corpo docente del corso è costituito oltre che da psicologi/psicoterapeuti e psicodiagnosti anche da avvocati, magistrati e assistenti sociali.

 

METODOLOGIA

 

È possibile frequentare l’intero corso annuale oppure scegliere i singoli moduli a cui partecipare. 

Per gli psicologi interessati ad approfondire i test psicodiagnostici utili alla valutazione in ambito forense è stato predisposto un modulo apposito all’interno del Corso di alta formazione in Psicodiagnosi.

 

PROSPETTIVE LAVORATIVE


 Il Corso di alta formazione fornisce la cornice formativa necessaria per poter lavorare come:
  

=   -      CTP nei procedimenti civili e penali (art. 327 bis c.p.p.); 

=   -      CTU e Perito del Tribunale civile e penale (art. 327 bis c.p.p.); 

=   -      Esperto ex art. 80 O.P. presso il Tribunale di Sorveglianza; 

=   -      Esperto ex art. 80 O.P. negli Istituti penitenziari; 

=   -      Esperto e Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni (art. 4 legge n° 1441 del 1965);

=   -      Giudice Onorario presso la Corte d'Appello sezione minori (art. 4 legge n° 1441 del 27/12/1965 e successive modifiche); 

=   -      Consulente nei Centri per la Giustizia minorile (art. 6 D.P.R. N°448); 

=   -      Ausiliario Esperto del Giudice. 

 

DESTINATARI


Il Corso è rivolto a:

=   -      Laureati in Psicologia (Nuovo e Vecchio Ordinamento);

=   -      Assistenti Sociali;

=   -      Laureati in Psicologia con titolo di studio estero riconosciuto come equipollente alla laurea in Psicologia italiana;

=   -      Laureati in Medicina (Psichiatri, Neuropsichiatri, specializzandi in Psichiatria e Neuropsichiatria);

=   -      Esperti in Criminologia e Scienze Forensi;

=   -      Avvocati e Magistrati.

 

Il Corso è rivolto anche a:
 -      Professionisti che operano già nel settore che vogliono approfondire e aggiornare le loro competenze;
 -      Operatori di area psicosociale che svolgono la loro attività nei servizi territoriali e lavorano nell’area magistratura o in strutture per minori.

 

MODALITA' DI SVOLGIMENTO 

 

Le lezioni si svolgeranno in modalità sincrona online e dovranno essere seguite tramite PC o TABLET.
Non si potrà seguire tramite smartphone.

La modalità sincrona online, è una formazione in diretta e a distanza che prevede la presenza online sia del docente che del discente, per un'interazione simultanea ed una partecipazione attiva.

 

STRUTTURA DEL CORSO

 

Il Corso di alta formazione in Psicologia Giuridica e Criminologia è suddiviso in 7 moduli per un totale di 150 ore di formazione suddivise in:
-      80 ore di lezione
-      40 ore studio personale
-      30 ore di preparazione alla prova finale di verifica. 

Le lezioni si svolgeranno il sabato e la domenica secondo i seguenti orari:
Sabato 9.30 – 13.30 / 14.30 – 17.30
Domenica 9.30 – 13.30 

 


ATTESTATI, CREDITI

 

Al termine del corso verrà rilasciato l’attestato di partecipazione secondo gli standard formativi previsti dal CNOP (Consiglio Nazionale Ordine Psicologi). Per gli allievi che frequenteranno un singolo modulo verrà rilasciato l’attestato di partecipazione, con la specifica delle ore svolte e del modulo. Il corso è in fase di accreditamento presso l'Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali (CNOAS) per il rilascio di 45 crediti formativi.

 

CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE

 

In base al numero di moduli scelti e a partire dall’iscrizione ad almeno due moduli, l'importo complessivo del corso sarà dilazionato in rate. La prima è da versare al momento dell'iscrizione mentre le successive seguendo un calendario predefinito.

 

Euro  850,00 (+ IVA).
1) Versamento in un'unica soluzione (totale complessivo da versare compreso di IVA = € 1037,00)
2) Versamento con rateizzazione standard (totale complessivo da versare compreso di IVA = € 1037,00)
- iscrizione € 150,00
- 1° rata € 200,00 da versare entro il 2° modulo
- 2° rata € 250,00 da versare entro il 4° modulo
- 3° rata € 200,00 da versare entro il 5° modulo
- 4° rata € 237,00 da versare entro il 6° modulo

 

Possibilità di rateizzazione personalizzata.

 

Il costo di ogni singolo modulo è pari a € 150,00 (+ IVA)


Iscrivendosi a più Corsi SIPEA si può usufruire di uno sconto del 10%. Il contributo di iscrizione non è rimborsabile. 


Per gli iscritti ENPAP, EMPAM, Cassaforense o ad altre Casse il costo è interamente deducibile a norma Legge n. 2233-B del 10 Maggio 2017.


 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

 

È previsto un colloquio motivazionale, con il quale verranno valutati importanti prerequisiti (di natura personale, professionale e di orientamento), necessari all'ammissione. Tutte le attività SIPEA sono a numero chiuso, si darà priorità di partecipazione in base all'ordine di iscrizione.

  


DOCENTI

 

Stella D’ElisisPsicologo clinico e giuridico e psicoterapeuta, opera come Psicologo di ruolo presso la Casa Circondariale di Roma “Regina Coeli” e il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria del Lazio, Abruzzo e del Molise. Autrice di varie pubblicazioni.

 

Maria Giovanna De Toma, avvocato del Foro di Roma, svolge la sua attività nell'ambito esclusivo del diritto di famiglia e minorile, dove, in particolare, ha maturato una significativa esperienza come rappresentante/avvocato di persone di età minore. E' componente della Commissione “Famiglia, Minori e Immigrazione” istituita presso il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma; ha svolto  un'intensa attività di formazione in materia, come docente di Corsi e Seminari organizzati anche a livello istituzionale (Università LUMSA di Roma, Master di II° Livello; Università LUISS di Roma, Master di II° Livello; Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma; Regione Lazio), e relatrice in numerosi Convegni.

 

Andrea Fabrizi, Avvocato del foro di Roma specializzato in Diritto e procedura penale, assiste sia persone fisiche sia persone giuridiche in ambito di reati fallimentari, reati contro la p.a., abusi di mercato, reati contro la persona e cybercrimes. Dottore di ricerca (Ph.D) dell’Università di Parigi Paris 1 Panthéon-Sorbonne. Da anni Tutor in Diritto e procedura penale nel corso di preparazione all’esame di abilitazione per l'esercizio della professione forense presso la Scuola Lexuris – Centro di Studi Giuridici

 

Elisa GranocchiaResponsabile del Settore Sociale incaricata di Posizione Organizzativa facente funzioni dirigenziali, presso il Comune di Bastia Umbra, è esperta di servizi socio educativi per la prima infanzia e di prevenzione dell'istituzionalizzazione di minori. Si occupa inoltre, di sostegno alla genitorialità, lavoro con bambini e adolescenti e di sensibilizzazione sul tema della diversità e del disagio.

Massimiliano LucianiPsicologo Clinico, Specialista in Psicologia Clinica, PhD. in Psicoterapia e Psicopatologia. Professore a Contratto in Psicologia Clinica nei corsi di laurea dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma in Scienze infermieristiche e in Tecniche di prevenzione ambienti e luoghi di lavoro. E’ autore di diversi articoli pubblicati su riviste internazionali e di capitoli in libri.


Guido Mussini, Avvocato del minore nei procedimenti civili e penali. Ricopre dal 1996 la posizione di Tutore privato e Curatore speciale di minori, su nomina del Tribunale per i minorenni di Roma. È stato, per alcuni anni, membro del S.A.C.R.A.I, il Servizio di Assistenza, Cura e Ricerca sull’Abuso all’infanzia, una struttura che si occupa di interventi terapeutici, sia sulle vittime di abuso, sia sui minori autori di reati sessuali. Ha collaborato per diversi anni con l’Università Lumsa di Roma come Codirettore di sei edizioni del Master in “Diritto di Famiglia e Minorile” e come Docente, con la Cattedra di “Giustizia penale minorile”, “Laboratorio di Giustizia penale minorile”, “Giustizia minorile civile e amministrativa” e “Diritto penale minorile”. È autore di diverse pubblicazioni inerenti all’ambito giuridico minorile.

Ottavia PennisiPsicologa, Psicoterapeuta Familiare e Sistemico-relazionale, Mediatrice familiare, Esperta in Psicologia Giuridica. Giudice Onorario del Tribunale per i Minorenni di Roma dal 2010.Ha collaborato per diversi anni per attività di ricerca e didattica con la Cattedra di “Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari” dell’Università degli Studi di Roma dove ha conseguito anche il Dottorato di ricerca in “Psicologia Giuridica”. Ha svolto attività peritale presso il Tribunale civile di Roma nei procedimenti di separazione e di divorzio e presso il Tribunale penale di Roma nei casi di abuso sul minore e sulla capacità di testimonianza dei minori. Relatore in diversi convegni e corsi di formazione. E’ didatta S.I.Me.F. (Società Italiana di Mediatori Familiari).


Paola PopollaPsicologa, Psicoterapeuta dell’età evolutiva, Gruppoanalista, Giudice Onorario del Tribunale per i Minorenni di Roma dal 2010, Psicologa Giuridica, Esperta in psicodiagnostica clinica dell’adulto e dell’età evolutiva, Coordinatore Genitoriale. Direttore scientifico e docente per vari Enti di formazione. Relatore in diversi convegni.

Stefania Chiara Tocchi, Avvocato libero professionista, si occupa di studio e alla predisposizione di pareri ed atti processuali in materia di diritto di famiglia. Consulenza nelle fasi pre-negoziali ed assistenza nella redazione di contratti tipici e atipici. Contenzioso in materia infortunistica, responsabilità e risarcimento dei danni cagionati nei sinistri stradali e nell’esercizio dell’attività medica. Si occupa di diritto del minore.

 

 

VISITA LA SEZIONE DEL SITO RELATIVA ALLE LINEE GUIDA E PUBBLICAZIONI DEGLI EX ALLIEVI DEL CORSO! 

Iscriviti al corso

"L'invio del presente modulo non costituisce un impegno all’iscrizione, ma permette di opzionare il posto per l'eventuale partecipazione al corso. L'iscrizione sarà considerata effettiva solo dopo aver fatto pervenire il Curriculum vitae, aver effettuato il colloquio motivazionale e aver versato la quota di iscrizione. Negli anni formativi successivi al 1° di ogni corso, gli allievi godono delle medesime condizioni economiche applicate nel 1° anno."